Cosa fare quando senti odore di gas in casa o fuori casa? Una situazione in cui ci si può ritrovate e pertanto occorre essere pronti. Vediamo insieme in questo articolo come comportarsi.

Il gas naturale è inodore, incolore e insapore. Il suo caratteristico odore deriva dalle sostanze maleodoranti che vengono aggiunte ad esso proprio per segnalare l’eventuale fuoriuscita dagli impianti, per la sicurezza generale.

Pertanto diventa fondamentale sapere come comportarsi in presenza di puzza di gas, in quanto la situazione potrebbe diventare pericolosa dal punto di vista della sicurezza.

In primis è bene ricordare che, sia che abbiamo installato un contatore elettronico o uno meccanico, la titolarità dello stesso non è del cliente finale, ma bensì del distributore locale.

Infatti il distributore locale è il soggetto incaricato di trasportare il gas fino alle utenze ed è anche il responsabile dei contatori gas, anche nelle situazioni di possibile pericolo.

Puzza di gas, cosa fare?

La puzza di gas rientra in quelle situazioni di pericolo dove è meglio non sottovalutare la situazione.

Spesso queste fughe sono causate da piccole perdite o da un mal funzionamento della caldaia. Proprio per questo motivo è necessario controllare periodicamente gli impianti e farli mettere in sicurezza.

Nel caso in cui si avverte una puzza di gas, la stessa situazione può essere considerata più o meno pericolosa in base all’intensità della puzza che viene percepita.

In ogni caso le prime cosa fare sono:

  • Aprire tutte le finestre, in modo da far arieggiare bene le stanze;
  • Chiudere immediatamente la valvola del contatore del gas, visto che questo è il modo più certo di interrompere eventuali fughe da tubazioni lesionate o valvole danneggiate;
  • Evitare di utilizzare interruttori della corrente o elettrodomestici;
  • Proteggere naso e bocca con un panno al fine di ridurre i rischi legati all’inalazione di gas.

Puzza di gas, a chi chiamare?

Dopo essersi messi in sicurezza il successivo passo è quello di chiamare aiuto per capire cosa sta succedendo.

Il primo numero utile è quello del pronto intervento, ovvero il numero dedicato del distributore di zona per le situazioni di emergenza e pericolo, come la puzza di gas.

Questo numero si trova sempre scritto in bolletta nella sezione contatti o informazioni utili. Tuttavia, qualora non si ha una bolletta a portata di mano, è sempre possibile reperirlo sul sito dell’ARERA attraverso la sezione “Operatori”, basterà inserire la Regione, la Provincia e il Comune per trovare immediatamente il proprio distributore di riferimento e relativi contatti.

Per intenderci in caso di cambio del proprio fornitore di gas, il distributore resterà sempre lo stesso. Il Distributore non si può cambiare in autonomia.

Il consumatore finale potrà chiamare il distributore locale esclusivamente in casi di pericolo (come la puzza di gas) e nel caso in cui la fornitura è cessata ed occorre effettuare degli interventi come la sostituzione di un contatore guasto, uno spostamento o una verifica.

A tuo supporto

Il mondo delle forniture di gas, bollette e contatori è molto articolo e bisogna sapere sempre come muoversi per evitare il peggio, anche in presenza di puzza di gas.

Proprio per questo abbiamo deciso di scrivere una guida completa sul gas e aiutarti e supportare il tuo cammino verso il traguardo di diventare un consumatore consapevole, che sa come funzionano i meccanismi del settore e guidandoti ad effettuare delle scelte consapevolmente.

In questa Guida, scoprirai non solo notizie e curiosità relative a questo combustibile, ma sarai guidato passo dopo passo e saprai come funziona l’intera filiera.

Scoprirai:

  • La storia del gas naturale.
  • La filiera completa di produzione e vendita.
  • Le agevolazioni sul gas.
  • Gli errori da evitare.
  • Le truffe a cui prestare attenzione.

Cosa aspetti?

CLICCA QUI PER SCARICARE LA GUIDA DEFINITIVA SUL GAS NATURALE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Resta aggiornato su tutte le novità del mondo dell’energia e scopri come non subire truffe e raggiri grazie alle Guide targate Energia ZeroTruffe.