Con l’utilizzo di un impianto fotovoltaico sono diverse le novità per i consumatori, anche nelle componenti fisiche. In questo articolo conosciamo meglio l’inverter e qual è il suo ruolo.

Da dieci anni a questa parte, se non di più, si è sentito parlare molto di impianto fotovoltaici e della loro possibilità di produrre energia elettrica sfruttando il sole.

Chi decide di installarli senza dubbio deve essere pronto ad una serie di cambiamenti, a partire dal rivedere il proprio stile di vita, per adeguarlo ai picchi di produzione dell’impianto, ma anche alle componenti fisiche con cui dovrà interfacciarsi.

Una tra queste è l’inverter.

Sicuramente chi avrà parlato almeno una volta di impianto fotovoltaico avrà sentito parlare anche di questo dispositivo.

Ma a cosa serve? Quali sono le sue caratteristiche?

L’inverter, il cuore pulsante di tutto il sistema

L’inverter fotovoltaico è un elemento fondamentale per il corretto funzionamento di un impianto fotovoltaico, infatti può essere quasi definito come “il cuore pulsante” del sistema.

Esteticamente, l’inverter fotovoltaico è simile a un quadro elettrico, protetto da un involucro di metallo. Può essere installato sia all’interno che all’esterno, l’importante è che sia posto quanto più vicino possibile ai pannelli fotovoltaici.

In un altro articolo abbiamo affrontato come funziona un impianto fotovoltaico e di come riesce a trasformare l’energia solare in energia elettrica.

Ed è proprio in questo processo che entra in gioco l’inverter. Il suo compito principale è proprio quello di convertire la corrente continua generata dai pannelli, in corrente alternata, la tipica 220 volt per intenderci, rendendola subito disponibile e pronta all’uso.

Questo perché?

Perché la rete domestica utilizza una tipologia di corrente elettrica caratterizzata da due flussi di energia, che prende il proprio il nome di corrente alternata  

Dunque, l’inverter di un impianto fotovoltaico non è semplicemente un apparecchio elettrico, ma si può considerare un vero e proprio motore portante di tutto il processo.

Oltre a fungere da convertitore, l’inverter presenta altri aspetti alquanto importanti, come:

  • Contribuisce al rendimento energetico di un impianto fotovoltaico ottimizzandone la potenza;
  • Il suo rendimento determina la quantità di energia elettrica che dà continua viene trasformata in alternata;
  • Segnala la presenza di eventuali anomalie;
  • Protegge il sistema in caso di blackout o sovratensioni.

Bollette&Fotovoltaico la guida

Con il nuovo progetto Revoluce, Energia Zero Truffe, ci impegniamo ogni giono a creare contenuti di valore per i nostri lettori, tra cui anche guide complete!

Dopo le prime due dedicate al canone rai e al gas, la terza l’abbiamo voluta dedicare a tutto il mondo inerente a Bollette&Fotovoltaico, un mondo affascinante quanto articolato.

Nella nuova guida avrai modo di approfondire:

  • Lo sviluppo negli anni della tecnologia fotovoltaica;
  • Il boom del fotovoltaico in Italia grazie al sistema di incentivazione;
  • Come vengono gestiti tutti i vari incentivi;
  • Tutte le agevolazioni oggi presenti.

E come nel nostro stile non potevano mancare delle chicche interessati su questo mondo, non tralasciando gli errori da evitare per non cadere nelle truffe!

Insomma, una ricca guida di informazioni per permetterti di conoscere tutto sul mondo del fotovoltaico!

Che aspetti?

Scarica la guida completa e scopri tutto su Bollette&Fotovoltaico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Resta aggiornato su tutte le novità del mondo dell’energia e scopri come non subire truffe e raggiri grazie alle Guide targate Energia ZeroTruffe.